venerdì 14 dicembre 2012

La Vecchia Locanda della Posta è grande ormai!

Il nostro ristorante compie 10 anni...
Da trattoria.. dove non entrava nessuno...
 
 
 
si è trasformato piano piano nel nostro posto del cuore...
 



abbiamo conosciuto giovani coppie...sedute al tavolo... 14 l'ultimo nell'angolino per non essere disturbati


 
abbiamo poi festeggiato con loro il battesimo dei loro bimbi...
 
 
eravamo molto giovani anche noi...
inesperti, ingenui, ma con tanta voglia di fare...
 
 
e così siamo rimasti... solo qualche ruga in più ed un piccolo uomo da crescere..
 

tante sono le persone che sono passate da qui...
 le ricordiamo con affetto...
abbiamo condiviso con loro tanti momenti importanti...
 



e tante tornano ancora a farci visita...




a loro e a chi verrà diciamo grazie e....





e grazie alla mia famiglia che con me è partita... e con me continua a far sì che la Vecchia Locanda della Posta continui il suo viaggio!

giovedì 13 dicembre 2012

Il cibo dal cuore... my food

 
 
A volte per capire la direzione giusta da seguire, quella che fa per noi, che ci fa stAre bene, dobbiamo fare un passo in dietro e guardare il lavoro fatto fino ad oggi..
 

Ciò che abbiamo creato senza influenze

 
 
liberi dai pregiuduzi
 
 
liberi dal voler accontentare tutti
 
 
 
solo seguendo l'istinto
 


e quella piacevole sensazione nel cuore, che si prova quando si fa ciò che si vuole!

 
 
this is my food...
la mia cucina...
i piatti che ho amato preparare...
senza pensare a nulla...
solo alla gioia che provavo cucinando!
A volte le critiche aiutano a rimettersi in gioco, quando stavi perdendo la direzione, quando stavi dimenticando che se hai la fortuna di fare un lavoro che ami non devi MAI arrenderti e devi
ANDARE DRITTO DRITTO PER LA TUA STRADA!
 
HAPPY LIFE
 
 


sabato 8 dicembre 2012

Flan di patate con fonduta al Castelmagno

Il mio primo piatto 10 anni fa...
Ricettina facile facile... ma sempre con il suo perchè !
Io la propongo in questo periodo con una fettina di cotechino e azzardo con una leggera bagna caòda in alternativa alla fondutina!

Flan di patate con fonduta al Castelmagno

 

Dosi per 6-8 persone
 

7 patate di media grandezza

2 uova fresche

2 cucchiai di Parmigiano Reggiano

4 bicchieri di panna

burro per gli stampini

una noce di burro per la fonduta

50 g. di Castelmagno dop

 

 

Attrezzatura

 

8 stampini in alluminio

una boule di vetro

una frusta

una teglia dai bordi alti

uno schiacciapatate

un pentolino per la fonduta

 

Procedimento

 

Far bollire le patate in abbondante acqua salata; intanto sbattere le uova con il Parmigiano Reggiano, il sale e il pepe, aggiungete due bicchieri di panna da cucina possibilmente liquida, mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo

Quando le patate saranno cotte, privatele della buccia e passatele allo schiaccia patate,

aggiungete il composto precedentemente preparato e versate negli stampini  imburrati.

Cuocete a bagno-maria per circa 30 minuti a 180 gradi .
 

 
Preparate le fondutina facendo sciogliere una noce di burro in un pentolino, quando prenderà colore abbassate la fiamma e aggiungetevi la panna, infine unite il Castelmagno sbriciolato. Fate attenzione che la panna non raggiunga mai il grado di bollitura.

Quando i flan saranno pronti girateli in un piatto e versatevi sopra la fonduta, decorate a piacere.
Buon appetito!!!!!

sabato 1 dicembre 2012

Fish and chips

 
Conclusa la stesura del menù per il pranzo di Natale qui alla Vecchia Locanda della Posta
iniziano le prove per i piatti
Abbiamo optato per un menù sì legato alla tradizione, ma abbiamo voluto inserire anche del pesce..
il piatto prende spunto dal Fich and chips inglese ossia pesce e patate , ma noi lo realizzeremo con il nostro pesce azzurro, con alici, acciughe, sgombri, acquadelle...
La ricetta originale prevede solitamente del pesce bianco come merluzzo, ma visto che nei secondi ci sarà del baccalà abbiamo voluto ripescare questa nostra vecchia idea !
 
 
 

Vi lascio la ricetta del piatto che vedete, è realizzata con acquadelle... per il pranzo ho deciso di prendere solo i filetti di pesce ed impanarli per andare incontro a le esigenze di tutti ( molti non amano i pescetti interi) è semplicissima! Non amo le salse insustriali, quindi vi consiglio di accompagnarla con del semplice pomodoro a bruschetta con un buon olio extravergine !

Fish and chips

 Ingredienti per 6 persone:

-          sei patate di mezza  grandezza

-          500 g di acquadelle

-          Olio di semi per friggere

Procedimento:

Scaldare l’olio in due padelle profonde tipo wok, in una varsarvi le patate tagliate a listarelle e nell’altra le acqua delle. Friggere per alcuni minuti; scolare il tutto su della carta assorbente : servire il tutto molto caldo. Accompagnare con della composta ai peperoni leggermente piccante.
 
Buon appetito!


venerdì 30 novembre 2012

Natale!

Ecco il libro acquistato circa un anno fa che in questo momento sto leggendo
Per me è un bel libro, scorrevole e con immagini piacevoli ...e... ovviamente la mente viaggia e immagina....
Lei è Csaba dalla Zorza
ad alcuni piace ad altri no come , ma in fondo il mondo è così fortunatamente non abbiamo tutti i gusti uguali...
 

Mi ha fatto venire una gran voglia di addobbare casa, con candele, argenteria....



 
 
ovviamente un albero di Natale maestoso...
 

 
 
 e poi la tavola beh la parte che più amo...
 

 
Vorrei un Natale elegante ed al tempo stesso sobrio..
Leggendo tra le righe mi ha ricordato di scrivere la letterina a Babbo Natale
 
 
mi sa che quest'anno lo farò
 
 
non vedo l'ora!


 
 

martedì 27 novembre 2012

Mousse al cioccolato e pistacchi di Bronte con cialda croccante


 

Mousse di cioccolato e pistacchi  di Bronte con cialda croccante
 

Siamo in fase di preparazione menù di Natale, le idee sono molte e come al solito un pò confuse... ripescando tra le mie vecchie ricette ecco un dolcino facile facile che addolcisce tutti i palati gnam gnam
 

 
Ingredienti  per 6 persone:


Per la cialda:

100 g di zucchero

100 g di zucchero di canna

100 g di succo di arancia

80 g di farina

 

Per la mousse:

200 g di cioccolato fondente

200 g di panna

200 g di panna semimontata

50 g di pistacchi

 

Per la salsa di guarnizione:

2 arance

30 g di zucchero

 
Procedimento :

Per la cialda: in un cutter frullare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio. Stendere su un tappetino di silicone ( o su carta da forno) per ottenere la forma desiderata e cuocere in forno a 180° c per sette minuti.

Per la mousse: sciogliere il cioccolato fondente nella panna liquida bollente. Far raffreddare e incorporare la panna montata. Riempire gli stampini cilindrici di 5 cm di diametro, e una volta freddi, pralinare con i pistacchi tritati.

Per la salsa. Ridurre in concassè le arance pelate a vivo; saltarle in padella con lo zucchero e far raffreddare.
Adagiare la mousse pralinata su un piatto fondo con due cucchiai di salsa

 Buona giornata.... qui piove a dirotto e si sta bene sotto le copertone......
 
 
 
 

 

giovedì 22 novembre 2012

Pictures from Pinterest

Quando ho bisogno di liberare la mente ho un rimedio forse sciocco, non so, ma per me funziona....
Seleziono isintivamente immagini che mi colpiscono senza pensarci troppo...
Prima lo facevo con le riviste , da piccola ritagliavo il Cioè ..ve lo ricordate? ( uauh la copertina tutta adesiva il poster e i profumini, gommine cazzilli etc in regalo!)
Ora mi sono evoluta , anche se non da molto e lo faccio con Pinterest...
 
Arredamenti che mi piacciono
 



 
Colori
 


Idee
 






Situazioni vissute
 




...e mi alleggerisco...
Capisco perchè ha così tanto successo ! A volte le immagini belle aiutano!
Direi che è proprio una tecnica, forse sarà scritto su qualche libro come The Secret
anzi sicuramente ...
Da prescrivere... ogni mattina dopo il caffè 5 min di immagini belle!
Ciao e Happy life
 

domenica 18 novembre 2012

Ritrovare se stessi


Arriva per me finalmente una vera pausa .. dal lavoro...dalla casa...dalla vita quotidiana
Ogni tanto è necessario staccare la spina
Ci ho provato l'altra settimana con 1 giorno in un posto bellissimo, fin troppo e mi sono resa conto che ho bisogno di altro

di andare nella mia casetta in campagna...





 Per riposarmi....dormire...



 

 
 
Mangiare con un pò più di calma!
 
 
 
 
Si fa presto a dire " ritrovare se stessi", puo' voler dire tante cose!
Per me ora vuol dire fermare l'accelleratore, la mente; spostare i pensieri verso le cose veramente importanti, capire bene cosa voglio senza farmi influenzare, capire cose che già so , ma che a volte dimentico!
Buona notte ( sono ormai le 2 passate) ! E veramente sogni d'oro !